notti...


Di notte...


Di notte parlo e mi agito molto; tempo fa sono anche caduta dal letto. Fortunatamente mi sono fatta male solo a un ginocchio. Il letto basso e il pavimento di legno mi hanno aiutato. Un paio di mesi fa, mentre difendevo in sogno una ragazza picchiata da un uomo, ho sferrato un pugno al muro. Mi sono svegliata per il male alle nocche, lievemente sbucciate. Ero comunque soddisfatta, ne era valsa la pena...

A volte mi sveglio mentre alzo la voce o impreco e sento cosa sto dicendo e so contro chi sto imprecando. Il più delle volte non sono consapevole delle mie parole, spesso decisamente rozze.

So che 'predico' per lungo tempo senza che i miei discorsi siano comprensibili. Capita che sia chiaro (a chi mi ascolta) quello che dico e che io sia poi compiaciuta di quanto detto. Sabato notte ho pronunciato chiaramente 'fiori' e 'penna'. Doveva essere un bel sogno; mi piace scrivere e mi piacciono tantissimo i fiori. Mi piace inventarli e disegnarli. La giornata era stata molto produttiva: dodici mazzolini nuovi per colorare il mio sito...


20 maggio 2019

Post recenti

Mostra tutti

persone...

Cara amica, mi sono chiesta perché dopo tanti anni ti ho cercato. Il tuo incontro con Claudio nel 2016 nei pressi di casa tua forse non è stato fortuito...Mi chiedo spesso perché sono così allegra e

sogni...

Oltre la porta... I fiori che la maestra desiderava scoprissi crescevano dietro l'unica porta chiusa della stanza. La aprii e vidi un prato dall'erba altissima; camminavo con difficoltà in quella s

ricordi di scuola...

Compito in classe... In seconda Media fui rimandata in Italiano e in Economia Domestica. Dovetti riparare in settembre quest'ultima materia per un malinteso con la professoressa che interpretò come pr