filastrocca...


La mia stanza...


Giro intorno nella stanza

Senza un filo di speranza.

Vedo il tavolo sommerso:

quanti libri e tempo perso!

Non c'è più il vocabolario,

introvabile anche il diario.

Troverò la mia matita?

No, anche quella è sparita.

E i miei nuovi pennarelli?

Sono scomparsi pure quelli.

I colori nei tubetti?

Vedo il rosso sopra i tetti,

vedo il verde nel giardino

ed il nero nel camino.

Forse il bianco l’ho finito,

l'azzurro no, quello è infinito.

Ecco! La gomma è sbucata

dalla frase cancellata.

Le parole le ho trovate,

sono poche, ma appropriate.

Serve un evidenziatore

O almeno un bel colore.

Ho la penna consumata,

la matita è spuntata;

ma in questa grande confusione

non ho più l'ispirazione.

Io ne avevo in abbondanza,

non di certo in questa stanza.

Finalmente ho un foglio bianco,

ma non scrivo, sono stanco.

Post recenti

Mostra tutti

Abitudini... Cerco nuove abitudini, più solide di quelle che mi appartengono. Cerco punti fermi, per necessità. Ho l'abitudine di andare verso il centro città e raramente dalla parte opposta. Da pochi

Bambola... Ieri mattina, erano quasi le 4, mi sono svegliata all'improvviso ma non ho gridato. Tentavo di raggiungere una porta alla quale qualcuno stava bussando. Per riuscirci mi allungavo sempre d

Fiori... Mi piacciono i fiori proposti dalla natura, trascuro alcune specie offerte dai fiorai. Scelgo fiori sostenuti da steli che non necessitino, per reggersi, di essere fissati a 'stampelle'. Non