filastrocca...


La mia stanza...


Giro intorno nella stanza

Senza un filo di speranza.

Vedo il tavolo sommerso:

quanti libri e tempo perso!

Non c'è più il vocabolario,

introvabile anche il diario.

Troverò la mia matita?

No, anche quella è sparita.

E i miei nuovi pennarelli?

Sono scomparsi pure quelli.

I colori nei tubetti?

Vedo il rosso sopra i tetti,

vedo il verde nel giardino

ed il nero nel camino.

Forse il bianco l’ho finito,

l'azzurro no, quello è infinito.

Ecco! La gomma è sbucata

dalla frase cancellata.

Le parole le ho trovate,

sono poche, ma appropriate.

Serve un evidenziatore

O almeno un bel colore.

Ho la penna consumata,

la matita è spuntata;

ma in questa grande confusione

non ho più l'ispirazione.

Io ne avevo in abbondanza,

non di certo in questa stanza.

Finalmente ho un foglio bianco,

ma non scrivo, sono stanco.