top of page

sogni...

Bambola...

Ieri mattina, erano quasi le 4, mi sono svegliata all'improvviso ma non ho gridato. Tentavo di raggiungere una porta alla quale qualcuno stava bussando. Per riuscirci mi allungavo sempre di più sporgendomi pericolosamente. Mi sono svegliata col braccio teso verso il vuoto e ormai sul bordo del letto. Velocemente mi sono messa al sicuro. Non ho svegliato nessuno.

Poco fa, erano le 5 passate da poco, ho proteso il braccio colpendo con forza il comodino e emettendo un grido. Ho provocato il mio e altrui risveglio. Solite esclamazioni e solito silenzio da parte mia...

Mi trovavo in una casa sconosciuta seduta su un divano di fronte al quale c'era un altro divano con un lettino di bambola posato sopra. Una bambina aveva appena giocato. Ammiravo il giocattolo di legno dotato, come un vero letto, di materasso, lenzuola, coperta, cuscino. Dalle lenzuola spuntava la testa di una bambola che stava dormendo. Ho notato che iniziava a muoversi sempre di più rischiando di precipitare. Ho allungato il braccio per salvare bambola e lettino. Spero di esserci riuscita.


26 novembre 2022


Post recenti

Mostra tutti

attualità...

La lettera... Non ricordo nulla della lettera scritta quasi trent'anni fa e affidata a una vicina di casa. La signora non c'è più e il marito mi ha proposto di restituirmela. Mi ha anticipato che sull

realtà...

Mercatini... Passeggio incerta fra le bancarelle. Non sto cercando nulla, osservo senza interesse la merce esposta. E' una mattina piena di noia. Spero di non incontrare conoscenti. Non desidero inter

realtà...

Tornare... Voglio che il ritorno a casa sia piacevole e lo preparo con cura. Ci allontananiamo solo per mezza giornata e non per una 'gita' piacevole, quindi punto tutto sul piacere del ritorno. La ca

Comments


bottom of page