top of page

piccolo frammento di sogno...

Aggiornamento: 16 feb 2019


La mia casa...


Mi trovavo nella mia vecchia casa; con me c'erano Claudia e la sua famiglia.

Tutto era pulito e in ordine, come in attesa dell'arrivo o del ritorno di qualcuno.

Si era fatto buio e io dovevo uscire per un impegno. Ho salutato tutti promettendo che sarei tornata in breve.

Scesa dai gradini, ho preso la mia bicicletta appoggiata, come sempre, alla ringhiera, proprio sotto la finestra della cucina. La tapparella era abbassata completamente, solo da una fessura filtrava un po' di luce. Sono rientrata e ho chiesto a Claudia di sollevare del tutto la tapparella. In casa quel giorno c'era vita e desideravo che quella sensazione si percepisse anche all'esterno. Al ritorno avrei voluto vedere la luce uscire ancora una volta dalla mia casa...

2 dicembre 2015


Post recenti

Mostra tutti

attualità...

La lettera... Non ricordo nulla della lettera scritta quasi trent'anni fa e affidata a una vicina di casa. La signora non c'è più e il marito mi ha proposto di restituirmela. Mi ha anticipato che sull

realtà...

Mercatini Passeggio incerta fra le bancarelle. Non sto cercando nulla, osservo senza interesse la merce esposta. E' una mattina piena di noia. Spero di non incontrare conoscenti. Non desidero interrom

realtà...

Tornare... Voglio che il ritorno a casa sia piacevole e lo preparo con cura. Ci allontananiamo solo per mezza giornata e non per una 'gita' piacevole, quindi punto tutto sul piacere del ritorno. La ca

bottom of page