persone...

Aggiornamento: 30 nov 2019


Paolo...


Mio fratello è un po' distratto. Spesso si dimentica le date di compleanni o altre ricorrenze. A volte, per evitare che qualche congiunto si meravigli delle sue dimenticanze, lo avverto la mattina stessa dell'evento. Avvisarlo in anticipo, cioè uno o due giorni prima, significherebbe correre il rischio che si scordi del preavviso. Da qualche anno è migliorato; credo dipenda dalla buona memoria dei suoi famigliari, più che dalla sua. Da 40 anni abitiamo al numero civico 47; non capisco perché mio fratello continui a scrivermi al numero 43. Glielo avrò ripetuto cento volte, tutto inutile. Anche qui c'è un miglioramento; da qualche anno prende in considerazione due possibilità: 43/47. Sono certa che 47 come unica scelta non lo scriverà mai. E' affezionato a questo dubbio che lo accompagnerà per sempre. Lui è fatto così. Ma sia chiaro, non lo cambierei con nessuno al mondo.

Mio fratello ha il dono della sintesi. Fa il giornalista e scrive molto bene. Anche a me piacerebbe essere brava come lui. Amo scrivere sms e mail, spesso lunghi. Con lui cerco di essere sintetica ma almeno due o tre domande in un sms devo porgliele. La prima è sempre: 'come state?', la seconda può essere: 'qui piove e lì?' La terza richiesta di solito è: 'saluta tutti'. Se devo comunicargli qualcosa di più importante scelgo la mail e in questo caso mi dilungo.

Nell'esempio citato le sue risposte possono essere: 'bene', 'anche qui', 'grazie'. Se fossero presenti tutte e tre non ci sarebbe nulla da osservare. Lui invece scrive o 'bene' o 'anche qui' o 'grazie', sempre una sola risposta. Ognuna di queste parole mi fa comunque capire a quale domanda ha dato la priorità. Spesso leggo solo: 'ok' e lì mi accontento del generico significato positivo. E' quando risponde con: 'ciao' che rimango perplessa...

Ieri ho scelto di inviargli una mail visto che le tre domande erano più articolate. Ha risposto: 'ci siamo'. Ho capito che era la risposta al secondo quesito. Mi serviva ottenere almeno un'altra informazione e così poco fa gli ho scritto una nuova mail, con un'unica richiesta...


12 febbraio 2019

Post recenti

Mostra tutti

sogni...

Invito... Sono stata invitata da Oriana a casa di sua mamma. L'appartamento si affacciava sulla piazza della chiesa, molto antica e da poco ristrutturata. Ero in anticipo e ho visitato la chiesa. La r

di notte...

Stanotte... “Uhei, uhei, uhei!” Claudio cercava di difendersi dalla mia inconsapevole 'aggressione'. Lo stavo afferrando alla schiena mentre, così mi ha raccontato, mi muovevo gattoni sul letto. Mi so

persone...

Spariti... Per molti anni ho incontrato nei pressi di casa sempre le stesse persone; mi sono accorta da tempo che sono sparite quasi tutte.Vivevano in gran parte nell'imponente condominio che sta all'