mi ricordo...

Aggiornato il: 16 feb 2019



Vigilia di Natale 1970...


Prima di metterci a tavola per la tradizionale cena della Vigilia, ricca di suggestioni e di gesti simbolici, proposi alla nonna di andare insieme alla Messa di mezzanotte.

Non era mai successo; entrambe eravamo abituate ad alzarci presto la mattina e a coricarci presto la sera. La notte era speciale e valeva un piccolo sacrificio. La mamma non espresse il desiderio di unirsi a noi; saremmo andate da sole. Ero molto legata alla nonna e la novità mi rendeva felice.

Riordinata la cucina, aspettammo le 11 per prepararci ed avviarci a piedi verso la chiesa, non molto vicina a casa nostra. Ci coprimmo bene; faceva freddo. La nonna, oltre al cappotto, volle mettersi sulle spalle anche il suo scialle nero. Ricordo perfettamente questo particolare; conservo fra le cose più care della mia famiglia due scialli della nonna. Uno è proprio quello indossato la notte di Natale. Ci incamminammo piano verso il centro del paese, tenendoci a braccetto e chiacchierando. La nonna era già molto anziana e io la tenevo ben stretta a me. Assistemmo alla Messa una accanto all'altra. Poi uscimmo e, tenendoci sempre a braccetto, ci avviammo verso casa. Il freddo si era fatto più pungente. Accelerammo un po' il passo; ci eravamo accorte che i primi fiocchi di neve scendevano sfiorandoci il viso e posandosi sulle nostre spalle e sullo scialle nero.


25 dicembre 2018

Post recenti

Mostra tutti

persone...

Cara amica, mi sono chiesta perché dopo tanti anni ti ho cercato. Il tuo incontro con Claudio nel 2016 nei pressi di casa tua forse non è stato fortuito...Mi chiedo spesso perché sono così allegra e

sogni...

Oltre la porta... I fiori che la maestra desiderava scoprissi crescevano dietro l'unica porta chiusa della stanza. La aprii e vidi un prato dall'erba altissima; camminavo con difficoltà in quella s

ricordi di scuola...

Compito in classe... In seconda Media fui rimandata in Italiano e in Economia Domestica. Dovetti riparare in settembre quest'ultima materia per un malinteso con la professoressa che interpretò come pr