filastrocca di Natale

Aggiornato il: 16 feb 2019


L' albero di Natale...


Questa è la storia di un piccolo albero di Natale,

che aveva qualcosa di veramente speciale.

Era piuttosto vecchio e un po' spelacchiato,

ma per nulla al mondo l'avremmo eliminato.

I rami si piegavano, era alto meno di un metro,

veniva decorato con piccole palline di vetro.

L'avevamo acquistato in un negozio di paese,

era un lontano dicembre, erano i primi del mese.

Le palline le avevamo scelte al mercato di S. Lucia,

quando la nostra città si trasformava in una magia.

Questo piccolo albero ci ha sempre accompagnato,

tranne l'illuminazione, nulla è stato mai cambiato.

Tutti gli anni, quando lo prendo dalla cassapanca,

penso.”Dovresti riposare, hai un'aria così stanca!”

La prima domenica d'Avvento inizia la decorazione,

per non rompere le palline, presto molta attenzione.

Sul tavolino, sul quale è abitualmente appoggiato,

c'è anche un piccolo presepe che ci è stato regalato.

C'è Maria, Giuseppe e il piccolo Gesù Bambino,

davanti alla culla solo due pecore e un agnellino.

Appena l'albero è illuminato scompare ogni difetto,

succede sempre così, è la luce del sincero affetto.

Questa è la storia del nostro albero di famiglia,

starà con noi per sempre, è una piccola meraviglia.

Post recenti

Mostra tutti

di notte...

Stanotte... “Uhei, uhei, uhei!” Claudio cercava di difendersi dalla mia inconsapevole 'aggressione'. Lo stavo afferrando alla schiena mentre, così mi ha raccontato, mi muovevo gattoni sul letto. Mi so

persone...

Spariti... Per molti anni ho incontrato nei pressi di casa sempre le stesse persone; mi sono accorta da tempo che sono sparite quasi tutte.Vivevano in gran parte nell'imponente condominio che sta all'

persone...

Brividi... Spesso di pomeriggio sento freddo. E' inverno, non c'è niente di strano. Ma le giornate attualmente sono quasi primaverili e qualcosa di strano c'è. Ai primi brividi mi avvolgo in un morbid