top of page

filastrocca di Natale

Aggiornamento: 16 feb 2019


L' albero di Natale...


Questa è la storia di un piccolo albero di Natale,

che aveva qualcosa di veramente speciale.

Era piuttosto vecchio e un po' spelacchiato,

ma per nulla al mondo l'avremmo eliminato.

I rami si piegavano, era alto meno di un metro,

veniva decorato con piccole palline di vetro.

L'avevamo acquistato in un negozio di paese,

era un lontano dicembre, erano i primi del mese.

Le palline le avevamo scelte al mercato di S. Lucia,

quando la nostra città si trasformava in una magia.

Questo piccolo albero ci ha sempre accompagnato,

tranne l'illuminazione, nulla è stato mai cambiato.

Tutti gli anni, quando lo prendo dalla cassapanca,

penso.”Dovresti riposare, hai un'aria così stanca!”

La prima domenica d'Avvento inizia la decorazione,

per non rompere le palline, presto molta attenzione.

Sul tavolino, sul quale è abitualmente appoggiato,

c'è anche un piccolo presepe che ci è stato regalato.

C'è Maria, Giuseppe e il piccolo Gesù Bambino,

davanti alla culla solo due pecore e un agnellino.

Appena l'albero è illuminato scompare ogni difetto,

succede sempre così, è la luce del sincero affetto.

Questa è la storia del nostro albero di famiglia,

starà con noi per sempre, è una piccola meraviglia.

Post recenti

Mostra tutti

attualità...

La lettera... Non ricordo nulla della lettera scritta quasi trent'anni fa e affidata a una vicina di casa. La signora non c'è più e il marito mi ha proposto di restituirmela. Mi ha anticipato che sull

realtà...

Mercatini... Passeggio incerta fra le bancarelle. Non sto cercando nulla, osservo senza interesse la merce esposta. E' una mattina piena di noia. Spero di non incontrare conoscenti. Non desidero inter

realtà...

Tornare... Voglio che il ritorno a casa sia piacevole e lo preparo con cura. Ci allontananiamo solo per mezza giornata e non per una 'gita' piacevole, quindi punto tutto sul piacere del ritorno. La ca

Comments


bottom of page