dalla finestra

Aggiornamento: 16 feb 2019


La motoretta...


La motoretta passava tutte le mattine poco dopo le 5. Aspettavo il suo passaggio e mi alzavo. La consideravo la mia 'sveglia' quotidiana ma non avevo mai guardato fuori per saperne di più.

Circa due mesi fa il rito si è interrotto.

Ho cominciato così ad alzarmi senza il familiare borbottio; scostate le tende guardavo il cielo e la strada. Una mattina, saranno state le cinque e mezzo, ho sentito avvicinarsi la motoretta e sono rimasta ad aspettare. Ho visto per la prima volta dove si fermava e che direzione prendeva dopo aver fatto una breve sosta. Ora continuo a confrontare gli orari sempre diversi della motoretta.

Capita di sentirla arrivare perfino alle sei meno un quarto. Nemmeno a quell'ora è ancora giorno.

Post recenti

Mostra tutti

Abitudini... Cerco nuove abitudini, più solide di quelle che mi appartengono. Cerco punti fermi, per necessità. Ho l'abitudine di andare verso il centro città e raramente dalla parte opposta. Da pochi

Bambola... Ieri mattina, erano quasi le 4, mi sono svegliata all'improvviso ma non ho gridato. Tentavo di raggiungere una porta alla quale qualcuno stava bussando. Per riuscirci mi allungavo sempre d

Fiori... Mi piacciono i fiori proposti dalla natura, trascuro alcune specie offerte dai fiorai. Scelgo fiori sostenuti da steli che non necessitino, per reggersi, di essere fissati a 'stampelle'. Non